Arcipelago Toscano Elba Capraia Giglio

l'antico porto romano, sopra la piscina dove i Romani allevavano il pesce
Giglio Porto

Arcipelago Toscano, Elba, Capraia, Giglio.

Montecristo, Gorgona ecc.  sono le famosissime isole del Tirreno settentrionale. La più nota è sicuramentel’Elba,  ma anche la meno nota Capraia ha un fascino unico. Tutte insieme sono 7 isole principali e tanti isolotti, scogli più piccoli  non abitati. Le distanze sono sempre limitate, tanto è vero che è possibile spesso fra l’una e l’altra isola la navigazione a vista. La leggenda vuole che le isole sorgessero come per incanto quando la collana indossata dalla dea Venere, rompendosi, sparse le perle nel mare Tirreno, formando un ponte naturale fra la costa italiana e la Corsica.

Le Crociere!

  Una o due settimane sono il tempo necessario per questo viaggio alla scoperta del più famoso arcipelago italiano.  Navigando fra un’isola e l’altra potremo apprezzare la differenza fra l’Elba, perla verde di vegetazione, e le isole selvagge e rocciose come Capraia e Giglio, paradiso di gabbiani, berte e cormorani. Ma godremo anche delle vedute dei porti più o meno grandi, da Portoferraio, a Marciana Marina, a Capraia, con il loro carico di storia, fra le incursioni dei Saraceni e le memorie di Napoleone Bonaparte.

Di più! La Toscana!

All’itinerario consigliato è possibile aggiungere una navigazione in prossimità delle isole di Montecristo e Pianosa che non possono essere punto di sosta in quanto Parchi Naturali Protetti. Meritano comunque uno sguardo da vicino. Castelli sul mare, torri, baie, cittadine sul mare, porticcioli di pescatori e sapori del mare si confondono con la forte terra di Maremma. La terra dei butteri, “cow-boy” nostrani, che si estende fino alle spiagge antistanti l’Arcipelago.

 la pace della sera in un'isola incantata
passeggiata a terra